Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Garante Informazione e Partecipazione per la formazione del Nuovo Piano Strutturale Comunale

IL GARANTE DELL’INFORMAZIONE E DELLA PARTECIPAZIONE

Il Garante dell’informazione e della partecipazione è una figura istituzionale prevista dalla normativa regionale urbanistica di cui alla L.R. Toscana 65/2014, artt. 36 e seguenti, ai sensi della quale l’Ente locale assicura l’informazione e la partecipazione dei cittadini, singoli o associati, e di tutti i soggetti interessati, pubblici o privati, nelle diverse fasi procedurali di formazione degli atti di pianificazione e governo del territorio. A tal fine il Garante assume ogni necessaria iniziativa, nelle diverse fasi procedurali di formazione degli atti di governo del territorio, per l’attuazione del programma delle attività di informazione e partecipazione contenuto nell’atto di avvio del procedimento, così come previsto dall’art. 17, comma 3, lettera e), della L.R. 65/2014. Il Garante assicura che la documentazione degli atti di governo del territorio risulti accessibile e adeguata alle esigenze di informazione e partecipazione nel rispetto dei livelli prestazionali, fissati dal Regolamento regionale di attuazione dell’art. 36, comma 4 della L.R. Toscana 65/2014, e delle linee guida approvate dalla Giunta della Regione Toscana finalizzate a garantire un livello partecipativo uniforme su tutto il territorio regionale. Nello specifico egli deve garantire l’effettiva disponibilità ed accessibilità degli atti di governo del territorio. Inoltre deve garantire l’attivazione di momenti di discussione e confronto con i cittadini e i soggetti interessati, nell’ambito di assemblee, incontri per gruppi di interesse specifici e anche in via telematica, finalizzati alla formulazione di proposte di contenuto per gli atti urbanistici. L’obiettivo è quello di valorizzare il punto di vista della cittadinanza, portatrice di interessi pubblici diffusi, partendo dal presupposto che chi abita il territorio e ne conosce le potenzialità, le mancanze e le risorse. Il compito del Garante è quello di sollecitare la partecipazione del cittadino e di contemperare gli interessi privati e particolari dei singoli cittadini con gli interessi diffusi. Al Garante ci si può rivolgere per consultare e/o acquisire documentazione sui procedimenti in corso oppure per presentare segnalazioni e proposte e richiedere informazioni.

Proprio con queste finalità sono previsti sia da ora una serie di incontri con la cittadinanza sul territorio comunale come di seguito riportato:

28 Novembre 2019 alle ore 21:15 presso la Scuola Materna di San Donato

29 Novembre 2019 alle ore 21:15 presso la Scuola Materna di Montecalvoli

02 Dicembre  2019 alle ore 21:15 presso il Circolo Arci Cinque Case

05 Dicembre  2019 alle ore 21:15 presso il Bar Mariotti Fontine

Per il Comune di Santa Maria a Monte il Garante dell’informazione e della partecipazione è l’ Arch. Patrizia Lombardi, che è possibile contattare attraverso i seguenti recapiti:

Tel: 0587 261602

Mail: garante@comune.santamariaamonte.pi.it

Pec: comune.santamariaamonte@postacert.toscana.it

Si riportano qui di seguito i Pdf degli elaborati che fanno parte dell’avvio del procedimento unitamente alla Deliberazione di Consiglio Comunale che li approva:

Documento di avvio del procedimento

Tavola di individuazione del territorio urbanizzato (scala 1:10.000)

Documento preliminare di VAS

Programma delle attività di informazione e partecipazione

Si informa la cittadinanza che sono previsti  due nuovi incontri pubblici e più precisamente:

10 Dicembre  2019 alle ore 21:15 presso la Scuola Elementare di Ponticelli

13 Dicembre  2019 alle ore 21:15 presso il Bar Bellavista  a San Sebastiano